ACIREALE, Centrale Idrica Miuccio: Fine S.O.S.

[nggallery id=5]

Evviva Acireale, è andata in vacanza per tornare a Settembre, ma non potevamo tacere, vista l’attenzione mostrata sullo stato della centrale idrica Miuccio a Santa Maria la Scala in data 4 Febbraio 2012 con il pezzo/denuncia S.O.S. CENTRALE IDRICA MIUCCIO poi ripreso in data 8 Febbraio 2012 dal quotidiano “La Sicilia” .
In quell’occasione accendavamo i riflettori sullo stato fisico della centrale e sulla mancanza – a nostro vedere e le immagini parlavano chiaro –  del rispetto delle norme in materia di sicurezza dettate dalla normativa 81/2008.
A seguito di quella denuncia, arrivarono puntuali le risposte del Direttore della Sogip, Salvatore Messina, leggibili nell’articolo pubblicato su “La Sicilia” ad opera dell’ottima giornalista Teresa Grasso.
Oggi, Evviva Acireale, ispirata come sempre non dalla corrente di pensiero “Parliamo sempre e comunque in negativo” , coglie e pubblicizza con piacere a gli attenti lettori Acesi, che la centrale idrica Miuccio non è più in stato di S.O.S.
Infatti, alle parole del Direttore Salvatore Messina, sembra stiano seguendo i fatti in concorso con la collaborazione della Regione Siciliana. Finalmente, il luogo è stato messo in sicurezza, non consentendo l’accesso libero come da noi denunciato, e sulla recinzione, campeggia il cartello che fa presupporre vista la spesa indicata, l’inizio di lavori atti a mettere i luoghi in sicurezza e garantire al cittadino che l’acqua sia messa al riparo da mal intenzionati, e soprattutto ci auguriamo di non vedere più, cavi di alta tensione collegati alla meno peggio.
Complimenti dunque a tutti coloro che, si sono attivati per dipanare la matassa e far sì che lo stato della centrale idrica sia salvaguardato.
Evviva Acireale sempre affianco della Città e di coloro i quali lavorano per migliorarla.
Buona Estate a tutti i lettori e arrivederci a Settembre.

2 pensieri su “ACIREALE, Centrale Idrica Miuccio: Fine S.O.S.

  1. era ora….ricordando il vecchio articolo, in questi giorni pensavo ai bambini esploratori che potevano andare a giocare tra cavi da 380V liberamente. La recinzione e l’inizio dei lavori ottima cosa.
    Brava Sogip, brava Regione Siciliana

  2. Eppur si muove!
    Meglio tardi che mai.
    Sia le brutte che le belle notizie, vanno pubblicizzate.
    Non avevo dubbi sullacorrettezza di Giovanni Trovato, bravissimo!!!
    La giusta e corretta informazione premia sempre.
    Arrivederci a settembre.
    P.S.
    Non mollare mai la presa.

I commenti sono chiusi.