ACIREALE COME PARIGI

Illuminazione chic, tappeti rossi in fase d’allestimento e vetrine addobbate. Ecco l’Acireale che volevamo vedere e che i commercianti seppur stremati da una crisi di sistema, ci stanno regalando alle porte del Natale 2010!

Passeggiare per le vie principali e non, ora è davvero un piacere, per gli occhi e per lo spirito. Si respira un’aria nuova, quel fermento tanto desiderato pare prendere vigore, è di pochi giorni fa la splendida notizia della nascita del primo Consorzio,Centro Commerciale Naturale riconosciuto dalla Regione Siciliana, che porterà sicura linfa alle attività commerciali e alla città stessa. Non abbassiamo la guardia però! I nostri eterni rivali giarre e catania, come al solito provano a stritolarci, basti pensare all’operazione fatta a giarre in concorso con la Camera di Commercio…………

EVVIVACIREALE, lancia dunque un’idea: zona a traffico limitato in via Dafnica, (tratto, Chiesa San Michele – sino alla fine in piazza marconi), e poi ancora, giù a scendere da Via Romeo, sino alla Chiesa del Suffragio.

EVVIVACIREALE, rinnova l’invito a BOICOTTARE i centri commerciali, e a vivere gli acquisti natalizi e non, al centro e per il centro!

L’acquisto di un bene non può ridursi all’alienazione dell’individuo in un corso artificiale, dove l’aria che si respira è frutto di un processo artificiale!

L’acquisto è piacevole e può lasciarci qualcosa di buono, quando è effettuato tra le vie della tua città, tra i palazzi e le pietre che ti accompagnano dall’adolescenza, quando per strada, incontri l’amico che è lontano da tanto tempo.

Si! Non è esagerato dirlo, l’Acireale di questi giorni è come Parigi! Sta a noi continuare a renderla sempre più bella.