Acireale : Rivoluzione Informatica?

Evviva Acireale ritorna dopo la pausa estiva, e ripartiamo come sempre oltre a raccontarvi la nostra Opinione su fatti e circostanze politiche della nostra Città e non solo, anche e soprattutto proponendo una nuova Idea di Città, compito fondamentale della Politica e per chi intende farla come servizio alla comuntià.
In tempi di Spending Review o sarebbe meglio dire “Arricugghiemu l’ogghiu n’do macchu” , pare imprenscindibile ed improragabile che la Pubblica Amministrazione Acese, visti gli estremi tagli previsti dai trasferimenti Statali e Regionali, colga l’occasione per migrare i software dei pc in uso negli uffici, attualmente sotto licenza Microsoft, verso software Open Source (OSS – Libero).
Cos’è? Il software di cui parliamo è il mitico sistema Linux accoppiato al software d’ufficio OpenOffice al posto del Microsoft Office.

Tale sistema operativo (linux) chi lo usa ne conosce i benefici: no necessita di antivirus (spessso a pagamento), non si blocca, riesce a far girare bene anche Pc datati e soprattuto è GRATIS. Quindi riteniamo che Acireale debba adeguarsi  al più presto.
Per farvi alcuni esempi, la città di Monaco di Baviera, ha risparmiato più di 4 Milioni di euro in bilancio per la spesa destinata all’It,  grazie al Project LiMux ha attuato un programma di migrazione a software OSS investendo dal 2006 in porting dei programmi, configurazione delle postazioni informatiche e formazione del personale.
Investimenti che hanno permesso l’ottimo risultato economico conseguito nel 2011 grazie al risparmio sulle licenze Windows/Offices di Microsoft, sostituiti da Linux e OpenOffices, grazie all’allungamento del ciclo di vita dei computer che altrimenti sarebbero stati considerati obsoleti, grazie al risparmio sul software antivirus e sulle chiamate di help desk.
La Provincia di Bolzano stima in € 400.000,00 il risparmio annuale sull’acquisto di Licenze di Software Proprietario dopo il passaggio di gran parte delle proprie macchine a Linux nel solo ambito didattico: http://www.provincia.bz.it/usp/285.asp?redas=yes&aktuelles_action=4&aktuelles_article_id=310516 La Stima del Risparmio complessivo sull’acquisto di Licenze di Software Proprietario dopo il passaggio a Linux supera il Milione di Euro Annui per la sola provincia di Bolzano .

Pare chiaro che solo ciechi non colgano l’opportunità di cambiare rotta e gettare al vento soldi pubblici che potrebbero essere destinati a Scuola, Viabilità o altro.
EVVIVA ACIREALE sceglie senza se e ma, LINUX e la filosofia Open Office.
Inoltre, anche TU, utente di casa, passa a Linux!

Giovanni Trovato

3 pensieri su “Acireale : Rivoluzione Informatica?

  1. Già li immagino, non sanno salvare un documento in formato xp/ 2003 usando il 2007, figuriamoci con gli open….
    Cmq ottima idea, il futuro non ci aspetta e le tasse manco.

  2. Ed eccoci nuovamente.
    hai detto bene, citando Monaco di Baviera e Bolzano, altra mentalità, altra cultura, altro senso civico, altra concenzione nell’amministrare la cosa pubblica.
    Ricorda, Giovanni, che siamo al sud, dove vige il motto “Io, speriamo che me la cavo”.
    A presto.

I commenti sono chiusi.