Colleggio Pennisi, il Cons.re Prov. Tomarchio Interviene

 

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

 

Abbiamo chiesto un sopralluogo alla Commissione Consiliare Competente, avvenuto oggi presso il Collegio Pennisi di Acireale.

Vogliamo che tutto il Consiglio Provinciale conosca  la prestigiosa struttura, e chiediamo già da tempo massima trasparenza nella possibile operazione di acquisto dell’immobile da parte dell’Ente Provincia.

Durante il sopralluogo , abbiamo fatto notare che i 14milioni e 600 mila euro richiesti dai gesuiti sono una cifra enorme, a cui vanno aggiunti 8 milioni per ristrutturare l’edificio e altri 8 per costruire su uno dei due campi di calcio un’altra scuola.

Se da un lato si dice che verranno spenti dei fitti, dall’altro manifestiamo perplessità su una idea di polo scolastico che nei prossimi 10 anni almeno creerebbe disagio agli studenti e alla cittadinanza.

Piuttosto nella doppia veste di Presidente della Provincia e dell’UPI avremmo voluto sentire parlare Castiglione di idee legate sia alla organizzazione del collegio Pennisi, magari ad un costo molto più contenuto, ma finalizzato alla creazione di un polo culturale attraverso fondi ministeriali che renderebbero possibile la nascita di biblioteche, mediateche, teatri e il ritorno della collezione monetaria della famiglia Floristella. Cosi i campi e le aree sportive potrebbero nella loro interezza tornare a vivere.

Seguiremo la vicenda e informeremo la cittadinanza, oltre a proporre in Consiglio le nostre idee.

 

 

Catania, 22/02/2011

 

 

Il  Consigliere      

  Antonio Tomarchio