Cons. Tomarchio: Bilancio Illegittimo

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA

 

COMUNICATO STAMPA

 Il consigliere Antonio Tomarchio dei Comunisti Italiani,  nel suo intervento alla seduta di Consiglio Provinciale del 3 marzo c.a. ha dichiarato illegittimo il bilancio, perché manca del piano delle valorizzazioni.

Nelle sedute di consiglio del mese di dicembre, più volte si era espresso sul piano delle valorizzazioni (allegato propedeutico al bilancio), ricevendo semplici rassicurazioni, nulla è stato fatto salvo adesso venire a sapere che è stato pubblicato un bando per un milione e mezzo di euro :  “Servizio di consulenza e assistenza tecnica finalizzata allo sviluppo ed alla valorizzazione del patrimonio immobiliare della Provincia di Catania”, con scadenza 24 marzo c.a.

E’evidente la malafede nell’atteggiamento assunto dall’amministrazione e dai dirigenti, che mentre affermavano che era tutto in regola, nelle sedute di consiglio riguardanti l’argomento,  di fatto già meditavano un Bando pubblico.

Il problema della legittimità del bilancio, già posto in 3^ Commissione, avrebbe dovuto essere un priorità del Consiglio. Ci si chiede : “quando avviene la refluenza sul bilancio, nelle  decisioni che vengono prese in aula o a monte quando l’Ente liquida le somme? Perché di fatto l’Ente è una struttura burocratica che porta avanti le questioni legate a contenziosi che poi vengono sanati con la decisione di liquidare le somme, dopo che il movimento economico c’è stato, arriva la delibera in consiglio per il riconoscimento del debito , ai fini della regolamentazione contabile”, chiaramente  in questa procedura si ravvisa una sfasatura

Il consigliere dichiara che non voterà nessun atto che potrà avere un refluenza su un  bilancio già considerato illegittimo.

Catania, 09/03/2011

Il  Consigliere     
Antonio Tomarchio

Un pensiero su “Cons. Tomarchio: Bilancio Illegittimo

I commenti sono chiusi.