Convegno “Garanzia Giovani”

20150227_105108

 Al palazzo ESA di Catania si è svolto oggi 27 febbraio il convegno su “Garanzia Giovani” organizzato dall’on. Concetta Raia (Pd), presenti come relatori il parlamentare nazionale on. Luisa Albanella (Pd) Angelo Villari (Pd) assessore al comune di Catania all’armonia sociale, welfare, azioni per la casa, famiglia e disabilità e l’assessore regionale al lavoro prof. Bruno Caruso.

L’assessore Caruso ha spiegato ai presenti che la misura “Garanzia Giovani” è una misura rivolta non a tutti i giovani ma ai giovani esclusi da tutte le proposte attive sociali i cosidetti “neet” (individui che non sono impegnati nel ricevere un’istruzione o una formazione, non hanno un impiego né lo cercano, e non sono impegnati in altre attività assimilabili, quali ad esempio tirocini) in buona sostanza la misura G.G. sarà rivolta a tutti coloro che hanno smesso di cercare lavoro, si sono distaccati dalla socialità. Quando le misure saranno attivate, saranno a disposizione della misura G.G. 178 milioni di euro, risorse che saranno impegnate per formare i soggetti interessati, fare i colloqui orientativi e cercare i ragazzi uno ad uno. Purtroppo dichiara l’assessore, si paga lo scotto di anni di assenza delle istituzioni pubbliche nella vicinanza ai non occupati, per cui capita che quando si contatta il giovane, lo stesso è incredulo. G.G. tenta di dare speranza e rimettere i centri dell’impiego al centro dell’azione. Le due misure su cui si punterà molto saranno il microcredito per l’autoimpiego e i bonus occupazionali, in conclusione l’assessore ha tenuto a precisare che G.G. non può ne deve alimentare illusioni, è una occasione, ma lo sviluppo della Sicilia passa solo attreverso i fondi di sviluppo europeo se saranno intercettati e messi a sistema.

Tutti i dettaggli al link www.garanziagiovani.gov.it

 Giovanni Trovato