IL TEMPO DELL’ISTANTE

Se nelle prime raccolte degli anni Settanta Jacqueline Risset – in sintonia con il gruppo formatosi intorno a Philippe Sollers e la rivista d’avanguardia «Tel Quel» – svolse una ricerca poetica tesa a far percepire l’estraneità del linguaggio, costeggiando i limiti del fare poetico; a partire dagli anni Ottanta ha adottato un tipo di lirismo più soggettivo che, senza tuttavia smettere di innovare il linguaggio, si calamita naturalmente verso l’antica tradizione della lirica Occidentale, “in primis” verso quella dei Trovatori, con una produzione poetica che intende stabilire un rapporto tra amore e lirismo, tra scrittura ed esperienza: «scrivere serve a vivere intensamente, a sentire più vicino ciò che si vive – soprattutto quando l’emozione coincide, per un tempo più “o meno lungo, con la vita stessa. Per i Trovatori i verbi “amare” e “cantare” sono due sinonimi. Hanno ragione». Il volume raccoglie per la maggior parte testi provenienti da tre raccolte: «Sept passages de la vie d’une femme» (1985), «Petits éléments de physique amoureuse» (1991) e «Les Instants» (2000).

Autore Jacqueline Risset
Listino € 14,50
Editore Einaudi
Collana Collezione di poesia
Data uscita 08/03/2011
Pagine 250, brossura
Lingua Italiano
EAN 9788806206444