LA VIA DEL MARE

Archiviato l’ottimo Carnevale 2011, targato Fondazione, si ritorna a pensare ad una Acireale del futuro, protagonista della zona Jonica della Sicilia.

EVVIVACIREALE presenta: La via del Mare.

Battelli marittimi per trasporto di merci e persone da capo mulini a praiola? No, nulla di tutto questo. Prendendo spunto proprio dall’organizzazione del carnevale, EVVIVAACIREALE con la Via del Mare, pensa ad un progetto volto ad organizzare sotto un’unica regia, la miriade di attività ricreativo-culturali che ogni estate vedono interessate le frazioni marinare, sotto la spinta delle associazioni del luogo.

Si tratta di creare un Brand turistico-commerciale, Via del Mare, ma il marchio per così dire può essere diverso, che sotto un cartellone di eventi già programmati a tempo debito dalla regia unica, promuova e rafforzi grazie al coordinamento, le varie Garitta d’Argento, le sfilate e concorsi di bellezza di Stazzo, le fantastiche sagre di Pozzillo e S.M.la Scala, il tutto imperniato attorno al carnevale estivo, le notti bianche che tanto successo hanno riscosso la scorsa estate e il premio Aci e Galetea.

Creare un cartellone di eventi già pronto a maggio, attingendo più facilmente a finanziamenti vari, consentirebbe un attrattiva turistica più favorevole, almeno per il primo anno per il turismo isolano, crescendo nel tempo per il turismo in generale.

L’idea nasce, perché manifestazioni come la Garitta d’Argento, la Vela d’Oro, sagra del tonno bianco o del pesce spada, vissute in maniera estemporanea, sono passibili di ragionamenti vari, ma organizzate sotto l’egida di una regia comune, con un direttore artistico e convogliate all’interno dell’estate acese con la collaborazione degli albergatori, sarebbero certamente motivo d’interesse da parte del possibile visitatore ed assumerebbero carattere certamente rilevante come peso, nel contesto social-politico, e cosa fondamentale legherebbero indissolubilmente grazie al filo invisibile della regia comune, le frazioni marinare, appunto in un ipotetica Via virtuale di manifestazioni estive e liberandole probabilmente  pian piano dall’invasione dei vandali, panino e getta, attirando tutt’altra tipologia di frequentaori.

Al lavoro dunque, con Via del Mare o qualsiasi altro Brand, EVVIVACIREALE!

P.S. Diciamo con un pizzico d’ironia al consigliere comunale del comune di Catania, Lanfranco Zappalà (PD): ad ognuno il suo! Acireale Re del Carnevale, Catania Regina delle polpette!!!

Giovanni Trovato

6 pensieri su “LA VIA DEL MARE

  1. in pratica la costruzione di una sorta di taoarte.
    evvivacireale pensa in grande, ma Acireale troverà mai il coraggio di mettere le ali?
    certo se penso a milo, che un anfiteatro riesce a calamitare migliaia di visitatori a sera, mi vine da piangere!

  2. vedere il lungomare di stazzo trasformato in isola pedonale, con mostre d’arte, ensamble musicali, sarebbe bellissimo!

  3. che ne dite se nell’area ex pozzillo, le terme o il comune reaizzassero un bel anfiteatro dove allestire manifestazioni di prestigio?

  4. ma pensate davvero, che chi organizzi rinunci alla propria fetta di popolarità di quartiere per lasciare il coordinamento, ad esempio all’ottimo Vasta?

  5. Il Brand potrebbe essere: Zagara Entertainment!
    Bellsima comunque l’idea di organizzare l’estate rivieresca sotto una regia unica, composta da professionisti

I commenti sono chiusi.