LE SOLITE ETICAMENTE DISCUTIBILI CONFERENZE STAMPA

La rimodulazione della Sanità Siciliana, il riconoscimento di centro periferico di I° livello dell’ospedale di Acireale-Giarre e i soliti peccatucci veniali.

Nei giorni scorsi è stato pubblicato il comunicato stampa dell’On.Nicola D’Agostino in merito al riconoscimento ottenuto dall’ospedale di Acireale, come centro periferico di I° Livello. Sin quì tutto bene.

Nel 2008, Giuseppe Castiglione, Raffaele Stancanelli e Franceesco Navarria, organizzavano un incontro alla sala Dusmet dell’ospedale Garibaldi, per un comizio elettorale, vi fu un processo per violazione della legge elettorale e turbamento di pubblico servizio.
Nel Luglio 2016, arriva la sentenza da parte del giudice Letizia Buscarino, che condanna i 3 per violazione delle legge elettorale e li assolve per il reato di turbamento di pubblico servizio.

Perchè il racconto di questo antefatto? Perchè, seppur certo che il 10 Gennaio 2016 all’indomani della notizia proveniente da Palermo, all’ospedale di Acireale durante la conferenza stampa tenuta dall’Onorevole D’Agostino alla presenza dei medici e del Sindaco di Acireale, per relazionare sulla bozza di riforma, tutti i medici presenti erano sicuramente in regolare pausa, a livello etico, organizzare la conferenza proprio all’Ospedale da parte dell’Onorevole, e stata quanto meno faccenda di poco gusto e sensibilità riportandoci con la memoria proprio a vecchie pratiche che seppur non accostabili da un punto di vista giuridico, è civile è penale, lo sono in parte nella forma a dir poco provincialotta.

Il video della conferenza, fonte Etna Espresso Channel

10 gennaio 2017 – Ospedale di Acireale promosso a DEA di Primo Livello. Nicola D'Agostino: "Un risultato storico, la nostra sanità ha un futuro".

Pubblicato da Etna Espresso Channel – Tg Reporter su Martedì 10 gennaio 2017

Sarebbe stato bello assistere ad una conferenza organizzata presso qualche sala di edifici pubblici del comune di Acireale alla presenza di medici e della cittadinanza tutta, perchè sennò viene da pensare che la quadra è stata trovata per gli operatori sanitari, e i pazienti?

Giovanni Trovato