L’ONESTA’ E L’ONESTA’ INTELLETTUALE DELL’ON. D’AGOSTINO.

Se non avesse citato queste due virtù, ci si poteva fare una grossa/grassa risata greca o condividere e nulla più.
Scomodare però l’onestà e l’onestà intellettuale no!
Nè con gli uni e nè con gli altri! Tricolarati siete! Opra de pupi per spettatori di cartone!
Non ci sto! Non ci sto, perchè sta storia del carnevale s’è fatta lunga e le cose lunghe diventano serpi!
Bene ha fatto il dott. Belcuore a non alimentare querelle che tutti abbiamo compreso, nulla, hanno a che vedere col carnevale.
Prima era peggio però non si può leggere!
Prima era peggio, non è onesto non è intellettualmente onesto.
Semmai o è sempre tutto discutibile o prima e ora è evoluzione di perfettibilità!
Forse l’onorevole scorda che Prima fece sparire i martelletti e l’illegalità diffusa dentro il circuito (un plauso al corpo dei Vigili e al Comandante Leone!).
Forse l’onorevole scorda che Prima scommetteva su altro progetto (tre week end di carnevale) e le presenze erano vaste tante quante lo sono adesso (basterebbe vedere i dati dei ristoratori o alberghi o camperisti).
Prima, quali debiti? Forse i premi? Forse era mamma regione a ritardare?
E poi? Per onestà intellettuale, stavolta, senza carristi nè Prima nè dopo potreste scrivere solo minchiate.
Per onestà intellettuale se Lei avesse visione politica invece di buttare euro su una inutile riqualifacazione della “cittadella” avrebbe trovato risorse in europa per farne una nuova come suggerito dai consiglieri Scalia e Seminara!
E poi onorevole, per onestá intellettuale, ma con una finanziaria da approvare alla regione Siciliana dove Lei e colleghi catanesi, non riuscite a spiccare nemmeno per trovare i sussidi per i disabili (vi sareste distinti), detassate le compagnie petrolifere…Lei dall’alto della sua scienza, che fa? Si mette a perder tempo dietro il giovane Calì di turno, umile consigliere comunale?
Da un maratoneta ci si aspetta più fiato!
O forse ha nostalgia dei banchi del consiglio comunale?
Prima e Dopo, una cosa è certa: è la stessa cosa, sono cambiati solo i vestiti…. Prima e Dopo solo un merito, Nives Leonardi, Coniglio e Belcuore, maestri d’orchestra eccellenti, in mezzo a martelli e cunei diaboloci!
Diabolici come le maschere dei carri!
P.s. Si crei l’ente regionale carnevale di Acireale, si assumano i maestri carristi in pianta stabile e si fondi la scuola della cartapesta!
Spilimbergo nello sperduto Friuli, vive di scuola del mosaico e vino!
AnTuDu!

Giovanni Trovato