MADIA E LEGGE REGIONALE 27 DICEMBRE 2016: IL GRANDE BLUFF!

Analizzata a fondo la bozza di decreto legge Madia sul superamento del precariato nella P.P.A.A. e la legge regionale del 27 Dicembre 2016 (non stoppata chissà perchè da romafia), si può affermare che trattasi di grande bluff elettorale/propagantisco.
1) Il decreto Madia prevede un piano triennale per allungare il brodo del tempo determinato, ma mette i paletti citando il rapporto competenza cassa entrate/uscite.
2) Butta nel limbo i contratti flessibili storici i quali vanno a concorso ma va prevista una quota del 50% da riservare agli esterni.
Tradotto se devo stabilizzare 2 dipendenti con contratto flessibile ne devo assumere 4.
Con quali risorse? Visti i vincoli di competenza cassa/uscita ?
Andando alla sbandierata legge regionale di Faraoniana propaganda è anche peggio!
1) i vincoli di bilancio sono ancora più stringenti.
2) Solo un biennio per chiudere la partita.
3) Assenza di norme per i dipendenti storici con contratti flessibili.
TUTTO CAMBIA PER NON CAMBIARE NULLA
Infatti, in entrambe le leggi poi è prevista la deroga se gli enti non possono coprire i posti in pianta con personale aventi requisiti e/o specializzazioni.
IL TUTTO PUÒ ESSERE SUPERATO SOLO E SEMPRE CON L’UNICO METODO POSSIBILE:
Tavolo tecnico con ministri e sindacati e CONTRATTO A RUOLO SPECIALE.

Giovanni Trovato