Stagione lirica e sinfonica 2015 teatro Bellini di Catania

da sinistra: G.Calanna (CdA), R.Cinquegrana (Sovr.te), E.Bianco (Sindaco e Pres.te CdA) H.Bonura (V.Pres.te CdA)

da sinistra: G.Calanna (CdA), R.Cinquegrana (Sovr.te), E.Bianco (Sindaco e Pres.te CdA) H.Bonura (V.Pres.te CdA)

Presentata stamane nella sala Coppola del Comune di Catania alla presenza del CDA del teatro massimo “V.Bellini” e del sovrintendente uscente Rita Gari Cinquegrana la stagione sinfonica e lirica 2015.

Il Sindaco di Catania che è per statuto presidente del teatro Bellini in fase di presentazione ha tenuto a sottolineare gli sforzi immani che gli addetti ai lavori del teatro stanno mettendo in campo, per mantenere viva l’attività teatrale malgrado i tagli regionali e la querele che va avanti da un anno in merito alla non assunzione del personale precario, fondamentale per il funzionamento dell’ente. Afferma il Sindaco che Regione Sicilia e CDA si incontreranno in settimana per derimere la vicenda e portarla a soluzione.

Presentati, 16 concerti  per la stagione sinfonica che vedranno esibirsi tra gli altri, Nicola Piovani, Ute Lemper, Alevtine Ioffe e 6 titoli per la stagione lirica che si aprirá con Anna Bolena il 13 gennaio per proseguire con Bohème e la Bella Addormentata. In prima mondiale andrà in scena la compagnia di ballo Zappalà di Catania e si esibirà con la IX di Beethoven e poi ancora Sansone e Dalila ed in chiusura di stagione in collaborazione con Ricordi i Puritani in versione inedita.

Giovanni Trovato