TARI 2016 ACIREALE, ADESSO TOCCA AL CITTADINO

acireale barbagalloConferenza stampa al palazzo del turismo di Acireale, indetta dall’amministrazione comunale per illustrare i dettagli dei benefici economici possibili per i contribuenti riguardo la TARI 2016.

Alla presenza dell’Assessore Regionale all’Energia Vania Contrafatto e dell’On. Nicola D’Agostino; Il Sindaco di Acireale Roberto Barbagallo, l’Assessore Comunale all’ambiente Francesco Fichera e il consulente economico Salvatore Nicotra, hanno illustrato alla stampa il nuovo piano di smaltimento dei rifiuti che la Città di Acireale si appresta a breve a mettere a regìme, non appena verrà aggiudicato il servizio di smaltimento rifiuti, a seguito di bando indetto dall’amministrazione nei mesi scorsi e prima azione deliberata dall’insediamento della nuova giunta comunale, dopo sette anni di regime di proroghe alla passata impresa che svolgeva il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti e che venne sostituita con la Senesi.

Adesso, vista la recente legge pubblicata in GURS di Venerdì 18 Marzo promossa dall’assessorato all’Energia, che vara un sistema di premialità a chi raggiunge percentuali di differenziata ben precisi e il nuovo capitolato d’appalto prodotto dall’amministrazione acese, tocca al cittadino fare la sua parte per premiare se stesso.

Se il cittadino inizierà (e deve) a vedere il rifiuto prodotto e il suo smaltimento non più come una questione da delegare ad altri ma come un prodotto proprio, e che differenziato produce risparmio a se stesso, presto potremo dire che siamo BRAVI CITTADINI. Se questo non accadrà, sarà la prova provata che l’Acese non ama se stesso e le proprie tasche. TUTTO PASSA DAL SINGOLO COMPORTAMENTO, NON CI SONO PIÙ SCUSE!

I Numeri: 30.000 tonnellate di rifiuti prodotti nel 2015 e solo 3.000 differenziati, 12 milioni di euro il costo del servizio.

Dal Luglio 2016, si partirà col nuovo servizio e tocca raggiungere almeno il 40% di differenziato, che tradotto significherà avere il 10% di esborso minore del cittadino.

Più differenziamo più risparmiamo. Acesi, facciamo saltare il banco a chi possiede le discariche, differenziamo il 100%!

AnTuDo!

Giovanni Trovato