ZTL ACIREALE , TROPPA TOLLERANZA

ZTL ACIREALETROPPA TOLLERANZA
Sindacati di Categoria (in questo caso commercio), richieste di incontri ufficiali verso l’autoritá competente (in questo caso amministrazione comunale) e nel caso di non concertazione, comunicazioni scritte alla questura e cortei o sit-in, ufficiali e autorizzati.
Insomma esercizio della democrazia.
Considerare la casa comunale e l’aula del consiglio comunale, porto franco dove si può entrare, bloccare i lavori d’aula è atto non tollerabile, che va stigmatizzato e possibilmente vanno denunciati coloro i quali ieri hanno fatto ciò al comune di Acireale.
Così come va denunciato, chi si è avvicinato – minando la libertà personale – al tavolo di una pizzeria, tendando di esercitare chissà quale suggestione psicologica nei confronti del sig. D’Agostino.
Bene la dialettica anche aspra, quando la si sa esercitare.
Quanto accaduto ieri, invece, rappresenta lo scavalco di un limite invalicabile e che va subito ripristinato, con fermezza, altrimenti è l’inizio della fine.

Giovanni Trovato